La cucina

Il cibo dominicano è unico, speciale e delizioso. A colazione, i visitatori dovrebbero assaggiare il popolare “Mangú” (plantain verdi bollite e schiacciate) con formaggio fritto o salame e uova, mentre per pranzo è possibile gustare riso, fagioli rossi, carne e “tostones” (plantain verdi schiacciate e fritte).

Altri piatti da provare a cena sono la pelle di maiale, il “locrio de pollo” (riso con pollo alla dominicana), lo stufato di gamberi, il “mofongo” (purè di plantain con pesce o carne), il pesce con cocco, lo stufato di granchio e molluschi, la capra arrosto o stufata con cassava bollita e il “sancocho” (stufato) accompagnato da avocado. Naturalmente, sono da provare anche il pane di cassava e il “queso de hoja”, un tipo di formaggio filato.

I deliziosi dessert dominicani comprendono il cocco grattugiato, i fagioli dolci, il dessert di latte acido, i dolci con le arance, i dessert di latte (papaya) e di ananas, e la salsa sciroppata di guava e anacardi. I succhi di frutta tropicale naturale comprendono il frutto della passione, la guava, l’ananas, l’arancia, le fragole, il mango, il mandarino e il succo di papaya con latte.

Si consiglia di non dimenticare di provare il succo di canna da zucchero prodotta nelle numerosi coltivazioni sparse in tutto il paese. Le centinaia di coltivazioni e boschi di cocco del paese producono il famoso cocco dominicano, da cui si ricava un succo, una polpa e un latte deliziosi e rinfrescanti molto apprezzati da chi li prova.

 

shopping5

shopping4

cucina1

cucina3

cucina4

cucina5

cucina6